...medico nutrito di mai stanche letture virgiliane...sovrano di correnti endecasillabi

 

Fra gli omaggi più naturali e semplici fioriti per questo bimillenario... e la fatica cognitiva e

l'appassionata traduzione di Rocco De Vitis, medico nutrito di mai stanche letture virgiliane,

attento alle difficoltà perenni dei giovanissimi delle scuole medie. Il risultato più cospicuo ci

sembra quello di una versione pulita e semplice, di immediata percezione del dato descrittivo

 e introspettivo, a volte vibrante e calda nel ritmo sovrano di correnti endecasillabi.

                                                                                               Francesco Rausa 25 Dicembre 1985

| torna indietro |